Bocce e petanque

I consigli per acquistare bocce professionali ed un approfondimento riguardante la differenza tra la petanque ed il classico gioco delle bocce.

Consigli per l’acquisto delle bocce

L’acquisto delle bocce non deve essere fatto senza prima essersi documentati. Infatti ne vengono prodotte di tre materiali differenti, ciascuno con le proprie caratteristiche peculiari. Quelle in acciaio e carbonio sono adatte per giocatori che hanno grande sudorazione alle mani in quanto hanno una maggior presa. Tuttavia questo materiale può arrugginire e dunque è necessaria una buona manutenzione. Queste bocce non vanno lasciate in luoghi umidi e vanno pulite frequentemente con un panno leggermente oliato. In alternativa si può optare per l’acquisto delle bocce in acciaio inox, che non hanno alcuna tendenza ad arrugginire. La terza opzione sono le bocce in bronzo che sono le più precise, soprattutto su terreni duri. Inoltre si possono personalizzare le proprie bocce inserendo rigature eventualmente colorate per renderle più visibili oppure incidendo il proprio nome o le iniziali. Per quanto riguarda infine il diametro, questo va valutato in base alla dimensione della propria mano, dunque testandole in prima persona.

Cos’è la petanque

Con il termine petanque si intende una specialità dello sport delle bocce nata in Provenza e derivata dal “gioco provenzale”. L’obiettivo è il medesimo della versione classica ovvero segnare punti piazzando la propria boccia più vicina al pallino rispetto a quella dell’avversario. La petanque può essere praticata su qualsiasi tipo di terreno con dimensioni ufficiali di 15 metri di lunghezza e 4 di larghezza, dunque un campo molto più ristretto rispetto alle bocce. La petanque è la versione a piedi fermi del volo: infatti i giocatori sono tenuti a lanciare le bocce stando all’interno di un cerchio che ha un diametro tra i 35 ed i 50 cm mantenendo immobili i piedi. Vince la partita la prima squadra che raggiunge i 13 punti (nelle competizioni del campionato del mondo 15 punti).

Le caratteristiche delle bocce petanque piene

Così come cambiano le regole, cambiano anche le caratteristiche delle bocce petanque piene. Infatti quelle regolamentari sono di metallo e pesano dai 620 agli 800 grammi, con un diametro che va dai 7.5 agli 8 centimetri. Per regolamento il marchio del fabbricante ed il peso dovranno essere incisi e sempre ben visibili. Oltre alle bocce petanque piene varia anche il boccino, che in provenzale è chiamato cochonnet – letteralmente maialino. Si tratta di una biglia di legno che a volte viene colorata di giallo, fucsia fluo oppure verde in modo da essere ben rintracciabile su terreni come la terra battuta, il brecciolino o sulla sabbia.

Chiama ora!